Compilazione diario clinico condiviso: cosa c’è da sapere

compilazione-diario-clinico

Diagnosi e trattamenti sotto controllo? Possibile grazie alla compilazione del diario clinico

Il cuore di qualsiasi studio dentistico, grande o piccolo che sia, sono senza dubbio i pazienti: per offrire loro le migliori cure possibili, è necessario gestire in modo ottimale dati e informazioni, soprattutto quelle che riguardano la sfera clinica.

Fortunatamente, oggi, gli strumenti digitali permettono di superare diversi ostacoli e avere tutto sotto controllo, semplificando e automatizzando i processi.

Uno strumento molto utile è, ad esempio, la cartella clinica elettronica (o scheda paziente), che consente anche la compilazione del diario clinico.

Andiamo a scoprire cos’è e come semplifica la gestione dei pazienti, ma soprattutto in che modo permette di ridurre il rischio clinico.

Dalla carta al digitale: ecco come gestire i dati dei pazienti

Ogni persona che diventa un tuo paziente ti affida informazioni che sono definite “dati sensibili”, in quanto tutelate dalla legge sulla privacy.

Per memorizzarli, conservarli e gestirli, oggi non ci si avvale più dell’elemento cartaceo, ma di una vera e propria scheda paziente digitale, nella quale troviamo diverse informazioni:

    • Dati anagrafici
    • Dati clinici
    • Anamnesi
    • Immagini
    • Prescrizioni
    • Storici appuntamenti
  • Contabilità
  • Piano di cura odontoiatrico

Nello specifico, per quel che riguarda l’aspetto clinico, è possibile utilizzare uno strumento specifico, ovvero il diario clinico integrato che offre agli operatori sanitari (in questo caso il dentista) completa visione dello stato di salute del paziente e permette di lavorare con estrema cognizione.

I vantaggi della compilazione del diario clinico

La compilazione di un diario clinico digitale permette di superare gli ostacoli del cartaceo, migliorando la governance del rischio clinico, in quanto, tutti gli eventi che interessano lo stato di salute del paziente sono annotati in tempo reale, e visibili in un unico spazio visivo, così che possano essere facilmente consultati e in ogni momento.

Tra questi troviamo:

  • Diagnosi
  • Trattamenti terapeutici
  • Valutazioni e azioni dei medici (nel caso dello studio dentistico odontoiatra, odontotecnico ed eventuali altri professionisti).

Se il diario clinico è condiviso poi è accessibile alle diverse figure professionali che operano all’interno dello studio dentistico e si azzera il rischio di perdita delle informazioni e di incomprensioni, che possono generare errori ed aventi avversi.

Inoltre, utilizzando questo strumento digitale, si riduce la carta, si accorciano i tempi tecnici di controllo e immissione dati e si può dedicare maggiore tempo al paziente in poltrona, quindi alle sue cure.

Come avvalersi del diario clinico condiviso?

Per usufruire di questo importante strumento di gestione e controllo, basta avviare un processo di digitalizzazione dello studio dentistico, ovvero, dotarlo di un software gestionale attraverso il quale è possibile elaborare le schede pazienti e i piani di cura odontoiatrici, che prevedono anche la compilazione del diario clinico.

Il nostro gestionale DentalOpera permette, infatti, una gestione dell’area clinica completa, che include diverse funzionalità, essenziali per avere sempre tutte le informazioni disponibili, aggiornate, organizzate e dettagliate, riguardo alla cartella clinica dei pazienti.

Prova ora DentalOpera utilizzando la demo gratuita online!