Qual è il miglior gestionale odontoiatrico: i requisiti per scegliere

miglior-gestionale-odontoiatricoMissione efficienza: ecco come scegliere il miglior gestionale odontoiatrico per il tuo studio

Negli ultimi anni il processo digitale ha preso il sopravvento investendo anche il settore della sanità e l’organizzazione studi odontoiatrici.

La nascita di software per la gestione degli ambulatori, infatti, ha cambiato completamente l’organizzazione sia clinica che amministrativa degli studi medici.

Ecco perché, affidarsi al miglior gestionale odontoiatrico, in base alle proprie esigenze, permette di cambiare radicalmente il modo di lavorare, ma anche di affinare il rapporto con i clienti e il management delle risorse interne.

Ecco allora tutto quello che devi sapere a tal proposito per migliorare l’efficienza del tuo studio.

I 4 vantaggi di un software gestionale per gli studi dentistici

Ogni aspetto della gestione di uno studio dentistico è, ormai, delegato a questi programmi che permettono di organizzare l’agenda e gli appuntamenti in maniera precisa, archiviare e conservare a portata di click anagrafiche e cartelle cliniche dei pazienti.

Il software poi, risultando anche un valido alleato anche per la contabilità e nella gestione delle campagne marketing.

In questo modo, i professionisti come te, possono ottimizzare i tempi e investire molto di più nella cura dei pazienti, senza dover svolgere un ulteriore lavoro burocratico o amministrativo.

Tra le vaste soluzioni che il miglior gestionale odontoiatrico dovrebbe offrire, ce ne sono almeno 4 fondamentali per l’efficienza di uno studio:

  1. Supporto organizzativo: è essenziale per pianificare l’attività del dentista. Il gestionale permette di organizzare l’agenda in base agli appuntamenti già fissati, aggiornarla in tempo reale e risolvere gli imprevisti che possono capitare.
  2. Riduzione dei costi: tra le applicazioni più utili c’è anche l’analisi del magazzino. A volte capita, quando il magazzino è gestito manualmente, di effettuare acquisti doppi o ritrovarsi senza materiale a disposizione. Questo incide sui costi di uno studio dentistico e sulla reputazione. Grazie all’analisi di magazzino è possibile conoscere in tempo reale tutto il materiale a disposizione. Inoltre, offre anche un quadro economico finanziario delle spese sostenute dallo studio.
  3. Ritorno d’immagine: l’uso di un programma gestionale trasmette ai pazienti un’immagine di professionalità e modernità dello studio. Ciò, unito alle funzioni legate al marketing, permette una crescita dello studio in termini di pubblicità e nuovi clienti.
  4. Cloud: un gestionale per dentisti offre soluzioni in cloud su dispositivi mobili per avere accesso al proprio studio comodamente da smartphone o da tablet. Stesso discorso vale per tutto lo staff, dalla segreteria agli assistenti di poltrona che, attraverso prestabiliti gradi di autorizzazione, potranno accedere comodamente alle aree di pertinenza.

Miglior gestionale odontoiatrico: quale software scegliere?

Come abbiamo visto, l’obiettivo dei programmi gestionali è quello di contribuire al meglio al perfetto funzionamento dello studio.

Ogni ambulatorio, però, è unico e ha delle precise esigenze.

Il miglior gestionale odontoiatrico che si può scegliere è quello che soddisfa perfettamente le richieste dei professionisti.

Per una gestione digitale completa, dall’area clinica legata alla cura del paziente, fino alla parte amministrativa e contabile, ti proponiamo il nostro software gestionale DentalOpera: questo programma ti permette di utilizzare diversi strumenti, dalla compilazione della cartella clinica, alla gestione delle comunicazioni e dell’agenda, fino alla possibilità della firma digitale.

Se vuoi avere maggiori informazioni su come gestire uno studio dentistico utilizzando DentalOpera, contattaci o prova direttamente la demo gratuita configurata con tutte le funzionalità.