Data breach del paziente: cos’è e come si può evitare

data-breach-paziente

Azzera il rischio di data breach del paziente adeguando lo studio al GDPR

Il paziente che sceglie il tuo studio dentistico, non solo si affida a te per le cure odontoiatriche, ma anche per la gestione di tutti i suoi dati personali sensibili (tutte le informazioni attraverso le quali è possibile identificare una persona), compresa la sua storia clinica.

Uno degli aspetti da curare in modo preciso e accurato è, infatti, la gestione e il trattamento dei dati personali, per onorare la fiducia dei pazienti, adempiere alla nuova normativa e, quindi, evitare il data breach del paziente, ma di cosa si tratta e come essere conformi alla legge?

Data breach del paziente: che cos’è?

Con il data breach dei dati pazienti ci si riferisce alla violazione dei dati personali, nello specifico, si tratta di una violazione di sicurezza che comporta, accidentalmente o in modo illecito, la distruzione, la perdita, la modifica, la divulgazione non autorizzata o l’accesso ai dati personali trasmessi, conservati o comunque trattati.

Ecco alcuni esempi pratici:

– l’accesso o l’acquisizione dei dati da parte di terzi non autorizzati;

– il furto o la perdita di dispositivi informatici contenenti dati personali;

– la deliberata alterazione di dati personali;

– l’impossibilità di accedere ai dati per cause accidentali o per attacchi esterni, virus, malware, ecc.;

– la perdita o la distruzione di dati personali a causa di incidenti, eventi avversi, incendi o altre calamità;

– la divulgazione non autorizzata dei dati personali.

Come conservare e trattare i dati personali dei pazienti

A precisare tutte le regole che riguardano la protezione e il trattamento dei dati personali ci pensa il GDPR (RGPD nella versione italiana), il nuovo regolamento europeo in materia di Protezione dei Dati Personali, entrato in vigore nel 2018 (applicato in maniera diretta, senza la necessità di una legge di recepimento, quindi, senza deroghe) e che ha permesso di uniformare la normativa a tal riguardo, senza differenze nazionali, ma garantendo gli stessi diritti per chi acquista e gli stessi doveri per chi vende.

GDPR: cosa stabilisce

Ecco le regole del GDPR più importanti sulla protezione e il trattamento dei dati personali:

  1. Le aziende devono specificare che tipo di dati vengono raccolti, perché e come vengono usati.
  2. I visitatori o clienti devono dare esplicito consensoalla raccolta e al trattamento dei dati (revocabile in qualsiasi momento).
  3. Il cliente deve poter essere in grado di scaricare tutti i dati inseritinel sistema.
  4. Il cliente deve avere la possibilità di richiedere che i dati inseriti siano cancellati definitivamente, secondo il diritto all’oblìo.
  5. Tutti i PC devono essere protetti da password, dai Firewall per evitare l’hackeraggio, essere dotati di antivirus certificato e aggiornato, licenze aggiornate, e devono essere eseguiti backup periodici certificati. Inoltre, deve essere nominato un amministratore di sistema che controlli il tutto.

Come adeguare lo studio dentistico al GDPR?

Qualsiasi attività registrata nell’Unione Europea o che operi in questa zona, deve rispettare gli obblighi del GDPR quando raccoglie e processa i dati personali, per essere conforme alla legge e, quindi, evitare il data breach del paziente. Le sanzioni amministrative per chi non si adegua al GDPR possono arrivare al 4% del fatturato annuo dell’attività.

Gli studi dentistici posseggono e trattano i dati sensibili dei pazienti e rilevano lo stato di salute, quindi, sono tenuti a trattarli e conservarli nel rispetto della normativa.

La soluzione migliore è quella di avviare una vera e propria digitalizzazione dello studio, che consenta di gestire la scheda paziente in modo digitale e sicuro, ovvero installando un software gestionale per dentisti.

Dati personali e GDPR: come ti aiuta DentalOpera

Se vuoi azzerare il rischio di andare incontro al data breach dati dei pazienti, scegli di utilizzare un software gestionale di ultima generazione, come il nostro DentalOpera, che permette di:

  • Archiviare i dati all’interno di un Data Center specializzato e dotato di gamme server a doppia alimentazione, a garanzia della continuità del servizio.
  • Difendere e garantire la sicurezza dei dati personali contro qualsiasi minaccia esterna, grazie agli aggiornamenti di sistema.
  • Memorizzare i dati in forma crittografata con assoluta garanzia di riservatezza.
  • Predisporre un servizio di backup remoto, finalizzato a produrre una copia di tutti i dati sul server remoto.
  • Predisporre un protocollo https, che consenta l’instaurazione di un canale sicuro fra il cliente e il sistema informativo.

Scopri nello specifico come DentalOpera supporta l’adeguamento al GDPR  degli studi dentistici e richiedi un tour guidato per conoscere meglio il nostro software gestionale, che puoi provare attraverso la demo gratuita.